Archivio per la categoria ‘Modena City Ramblers’

Fuori Campo

Modena City Ramblers

versione PDF (accordi precisi)

=========================

Re-
Fuori campo
La-
fuori schermo
Re-
fuori giro
La-
fuori governo
Re- La-
niente titoli né clamore
Do Sol
oltre il cerchio del riflettore

Re-
Niente voce
La-
niente stato
Re-
niente borsa
La-
niente mercato
Re- La-
fuori dall’attualità
Do Sol
da progresso e modernità

Sol La-
Equaliser

Fuori gara
fuori tempo
fuori strada
fuori centro
dai giornali e dalla storia
uno scherzo della memoria

Niente affari
e investimenti
niente soldi
né giacimenti
privilegi da godere
niente luci, niente potere

Equaliser

Finale: La- Sol

Figli Dell’Officina

Modena City Ramblers

versione PDF (accordi precisi)

=========================

Avanti siam ribelli
vendicator, vendicator
un mondo di fratelli
di pace e di lavor

Intro: Mi- Si-

Mi- Si-
Figli dell’officina
Mi- Si-
figli di questa terra
Sol Re Mi- Si-
già l’ora si avvicina di una più giusta guerra

Mi- Si-
La guerra proletaria
Mi- Si-
guerra senza frontiere
Sol Do Re Mi- Si-
innalzeremo al vento le libere bandiere

Dai monti e dalle valli
giù noi scendiamo in fretta
con queste mani dai calli faremo vendetta

La
Del popolo gli arditi noi siamo i fior più puri
Do Re
fiori non appassiti nel fango dei tuguri

Mi- Re Sol Re
Avanti, avanti siamo ribelli (avanti siam ribelli)
Mi- Re Sol Re
in lotta per un mondo di fratelli (di pace e di lavoro)
Avanti, avanti siamo ribelli
La
in lotta per un mondo di fratelli (di pace e di lavoro)

Voi spose e fidanzate
il pianto via dal ciglio
voi madri desolate non trattenete il figlio

Ma ognun corra a gettarsi
nel mezzo della mischia
dai corri, dai gettati, audace è sol chi rischia

Tiranni ed oppressori
il duce, il papa il re
non più vogliam signori ed ognuno farà da se

Del popolo gli arditi noi siamo i fior più puri
fiori non appassiti nel fango dei tuguri

Avanti, avanti siamo ribelli
in lotta per un mondo di fratelli (di pace e di lavoro)
Avanti, avanti siamo ribelli
in lotta per un mondo di fratelli (di pace e di lavoro)

Finale: Mi- Si-

El presidente

Modena City Ramblers

versione PDF (accordi precisi)

=========================

Intro. LA- LA- DO SOL

LA- MI- LA- MI-
Non si fanno i conti in tasca (money) a El Presidente
LA- MI- LA- MI-
E’ una storia già sentita (mentira) e poi non è importante
LA- MI- LA- MI-
Le lobby e gli interessi (offshore) sono l’invenzione
LA- MI- LA- MI- LA- LA- DO SOL
Di quei giornalisti (audience) e dell’opposizione

LA- MI- LA- MI-
Non dovete usare leggi (impeachment) contro El Presidente
LA- MI- LA- MI-
Le minacce di un complotto (golpe) vanno prese seriamente
LA- MI-
Il suo volto per la strada è sicurezza e garanzia
LA- MI-
Di chi con i suoi uomini cammina sulla via
LA- MI- LA- MI-
Del Miracolo Economico che trasmetterà
LA- MI- LA- SOL
Il segno di El Presidente sulla società

DO SOL MI LA-
El Presidente, lo sai, vede, provvede, non sbaglia mai!
DO SOL MI LA-
El Presidente, lo sai, con la sua squadra risolve i guai!

(sempre il giro LA- MI- LA- MI-)
Non potete dare colpe (halah) sempre a El Presidente
Per ogni problema (trust) lui è qui presente
Il nostro Presidente (caid) è uno che lavora
Con la Democrazia, (freedom) il pubblico lo adora!
Le promesse che ci ha fatto rappresentano la sfida
Di un PAese che in passato ha conosciuto la deriva
Date solo un po’ di tempo per il risultato
LA- MI- LA- SOL
Chi lo ha sostenuto verrà ricompensato

DO SOL MI LA-
El Presidente, lo sai, vede, provvede, non sbaglia mai!
DO SOL MI LA-
El Presidente, lo sai, con la sua squadra risolve i guai!

(sempre il giro LA- MI- LA- MI-)
Ogni guerra è santa (war) per il suo Ideale
Ogni causa è giusta (right war) per il suo giornale
Per la tua casa nuova c’è la sua immobiliare
E la sua finanziaria per le rate da pagare
I cinema proiettano i film di El Presidente

Nel centro commerciale trovi il saldo conveniente
Sul campo la sua squadra di frequente è la vincente
Nei sondaggi la fiducia è consistente
El Presidente operaio, El Presidente notaio
El Presidente insegnante, El Presidente cantante
E’ Allenatore, è giocatore
Ambasciatore, imperatore
El Presidente petroliere, El Presidente consigliere
El Presidente soldato, filoamericano
El Presidente pacifista, El Presidente komunista!

DO SOL MI LA- [x8]
AMA IL TUO PRESIDENTE!

Ebano

Modena City Ramblers

versione PDF (accordi precisi)

=========================

RE- FA DO x2

RE- FA DO
Sono nata dove la pioggia porta ancora il profumo dell’ebano
RE- FA DO
Una terra là dove il cemento ancora non stangola il sole
RE- FA DO
Tutti dicevano che ero bella come la grande notte africana
RE- DO SIb
E nei miei occhi splendeva la luna, mi chiamavano la Perla Nera…

RE- FA DO

RE- FA DO
A sedici anni mi hanno venduta, un bacio a mia madre e non mi sono voltata
RE- FA DO
Nella città con le sue mille luci per un attimo mi sono smarrita…
RE- FA DO
Così laggiù ho ben presto imparato che i miei sogni eran solo illusioni
RE- DO SIb
E se volevo cercare fortuna dovevo lasciare ogni cosa

RE-
Ebano…
FA DO RE-
Jack O’s bar, Parade hotel, from me une
FA DO
Ebano…

RE- FA DO
Spesi tutto quello che avevo per il viaggio e per i miei documenti
RE- FA DO
A palermo nel ’94 eravamo più di cento giù al porto…
RE- FA DO
Raccoglievo le arance e i limoni in un grande campo in collina
RE- DO SIb
Lavoravo fino a notte inoltrata per due soldi e una stanza nascosta

RE-
Ebano…
FA
It’s a long long night
DO
It’s a long long time
RE-
It’s a long long road
FA DO
Ebano…

RE- FA DO
Poi un giorno sono scappata verso Bologna con poca speranza
RE- FA DO
Da un’amica mi sono fermata, in cerca di nuova fortuna
RE- FA DO
Ora porto stivali coi tacchi e la pelliccia leopardata
RE- DO SIb
E tutti sanno che la Perla Nera rende felici con poco…

RE-
Ebano…
FA DO RE-
Jack O’s bar, Parade hotel, for me une
FA DO
Ebano…

RE-
Ebano…
FA
It’s a long long night
DO
It’s a long long time
RE-
It’s a long long road
FA DO
Ebano…

RE- FA DO
Perciò se passate a Bologna, ricordate qual è la mia storia
RE- DO SIb
Lungo i viali verso la sera, ai miei sogni non chiedo più nulla

Ebano…

RE- DO SIb

Don Chisciotte

Modena City Ramblers

versione PDF (accordi precisi)

=========================

Strumentale: La-

Fa
Vedo ombre e fantasmi
Re-
i nemici che ballano
La-
i diavoli e gli spettri intorno a me
le voci si inseguono
i rumori mi confondono
e il mondo sta svanendo intorno a me

Do
L’orchestra ha finito
Sol
il concerto da un pezzo
La-
e nessuno più è rimasto qui a ballare
Do
siamo gli ultimi, Sancho
Sol
a marciare su una strada
Fa
di rottami e di vecchie bandiere

La-
Dimmi cosa ci faccio qui
Sol Re-
(la mia strada di colpo si è persa)
dimmi cosa ci faccio qui
(il mio sogno è finito in frantumi)
Fa
ho la bussola rotta
La-
i pensieri annebbiati
Fa
sono stanco e perduto
Mi-
e mi chiedo
Sol La-
che cosa ci faccio qui

Da salotti e prigioni
gli amici mi guardano
e sorridono e poi scuotono la testa
i mulini mi aspettano
i bersagli mi conoscono
sto correndo, ma la bussola si è persa

I megafoni parlano
i suoni riecheggiano
ma nessuno più è rimasto ad ascoltare
siamo gli ultimi, Sancho
a vagare in un deserto
di ricordi di patetiche avventure

Dimmi cosa ci faccio qui
(la mia strada di colpo si è persa)
dimmi cosa ci faccio qui
(il mio sogno è finito in frantumi)
ho la bussola rotta
i pensieri annebbiati
sono stanco e perduto
e mi chiedo
che cosa ci faccio qui

L’orchestra ha finito
il concerto da un pezzo
e nessuno più è rimasto qui a ballare
siamo gli ultimi, Sancho
a marciare su una strada
di rottami e di vecchie bandiere

Dimmi cosa ci faccio qui
(la mia strada di colpo si è persa)
dimmi cosa ci faccio qui
(il mio sogno è finito in frantumi)
ho la bussola rotta
i pensieri annebbiati
sono stanco e perduto
e mi chiedo
che cosa ci faccio qui

Danza Infernale

Modena City Ramblers

versione PDF (accordi precisi)

=========================

Nota:
Pezzo in Do minore, da suonare in La minore con capotasto in terza posizione

Strumentale: Mi

Mi
Buongiorno vecchio amico
buongiorno e ben trovato
che piacere rivederti
Re-
sono giusto di ritorno dall’inferno

Dall’umido e dal buio
dal freddo e dal silenzio
dai cunicoli profondi
con i corpi putrefatti dei dannati

Mi
per anni ti ho cercato
per tutti i sette mari
finalmente ti ho trovato
La- (Sol)
e questa sera c’è un conto da pagare

Do
Mille voci dalla tomba
Fa Do Sol
chiamano il tuo nome ormai
Do
non ti resta via di scampo
Fa Sol Do
nessun dio ti aiuterà
ascolta il coro degli spettri
Fa Do Sol
guarda gli incubi più neri
La- Sol Do Fa
e i diavoli che ballano al ritmo
Sol La-
della danza infernale

Ti ricordi quella notte
infuriava la tempesta
e un’onda gigantesca
si è portata in fondo al mare il capitano

In mezzo all’uragano
io lottavo col timone
e mi hai colpito alle spalle per avere la mia parte del tesoro

E mentre andavo a fondo
nell’acqua fredda e scura
ti ho giurato vendetta
e sembra proprio che il mio giorno sia arrivato

Mille voci dalla tomba
chiamano il tuo nome ormai
non ti resta via di scampo
nessun dio ti aiuterà
ascolta il coro degli spettri
guarda gli incubi più neri
e i diavoli che ballano al ritmo
della danza infernale

Strumentale: Re-

Quarant’anni in fondo al mare
negli abissi più profondi
dove non arriva luce
quarant’anni per covare la vendetta

E intanto tu godevi
il lusso più sfrenato
tra vino, donne e gioco
tra feste, luci musica e colori

Ho seguito le tue tracce
nei salotti e nei bordelli
ho aspettato il mio momento
e questa sera è suonata la tua ora

Mille voci dalla tomba
chiamano il tuo nome ormai
non ti resta via di scampo
nessun dio ti aiuterà
ascolta il coro degli spettri
guarda gli incubi più neri
e i diavoli che ballano al ritmo
della danza infernale

Cuore Blindato

Modena City Ramblers

versione PDF (accordi precisi)

=========================

Mi-
Non ho paura
non sento più il dolore
La
fatevi sotto, io sono qua che aspetto

Mi-
Non sono preoccupato
ci sono già passato
Sol La Mi-
ma sono ancora in piedi, ho un cuore blindato

Io posso stare nudo
sotto i riflettori
e poi non abbassare mai lo sguardo

Io posso camminare
sul filo della lama
niente mi confonde, ho un cuore blindato

Sol
Voglio un cuore blindato
a custodire le intuizioni
Mi-
a difenderle dall’odio e dal rumore
Sol
voglio uno sguardo tagliente
puntato sul bersaglio
come un mirino
Do La
Voglio un cuore blindato

Mi-
Sono calmo, sicuro
sereno come un lago
so chi sono, so dove voglio andare

Insultate, gridate
schernite, minacciate
ma non potete toccarmi, ho un cuore blindato

Lo so che verrà un giorno
un giorno non lontano
in cui vi metteranno sotto tiro

E allora griderete
e chiederete aiuto
ma nessuno è interessato ad aiutarvi

Voglio un cuore blindato
a custodire le intuizioni
a difenderle dall’odio e dal rumore
voglio uno sguardo tagliente
puntato sul bersaglio
come un mirino
Voglio un cuore blindato

Finale: Mi- Sol La

Blindami il cuore
Voglio un cuore blindato